Il Candidato (Romney), Il Cardinale e il Diavolo

Buongiorno.

Un incontro quantomeno anomalo e’ avvenuto in Aprile a New York. Nella Cancelleria dell’Arcidiocesi di New York si sono incontrati Il Cardinale Timothy Dolan, Arcivescovo di New York e dal 2010 Presidente della Conferenza Episcopale e Mitt Romney, gia’ Amministratore Delegato della Societa’ di affari Bain & Company e fondatore del fondo di “private equity” Bain Capital, ma soprattutto il Candidato -anche se non ufficiale ancora per poche ore- del partito repubblicano per le elezioni presidenziali del prossimo Novembre. E’ da supporre che in quell’incontro il Candidato Romney ha cercato e ottenuto l’appoggio del potente prelato americano, che grazie alla sua posizione di leader dei vescovi americani ha un forte potere politico tale da influenzare molti dei circa sessanta milioni di cattolici Americani. Un americano su cinque e’ cattolico, dato questo che rende quella Cattolica la chiesa più’ numerosa negli Stati Uniti e quindi un fondamentale serbatoio di voti necessario per vincere. Non e’ questa nemmeno una novità’ perché anche il Cardinale John Krol Arcivescovo di Filadelfia benedisse il cammino di Richard Nixon e Spiro Agnew alla Convention di Miami (se fossi in Mitt mi preoccuperei) del 1972.

Tuttavia la partecipazione del Cardinale Dolan con annessa preghiera finale presenta la grande anomalia che vede il Cattolico più’ importante d’America benedire la nomination di uno che appartiene a quella che la Chiesa Cattolica definisce non come una chiesa, bensì’ come una setta. Per giunta non cristiana. La Chiesa di Roma (definita la “Gran Puttana” da Joseph Smith fondatore della Chiesa di Gesu’ Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni), non riconosce infatti il battesimo che viene impartito dai mormoni come e’ stato ufficialmente stabilito dalla Congregazione per la Dottrina della Fede il 5 Giugno del 2001, Congregazione che era allora presieduta da Joseph Ratzinger, che e’ l’attuale Pontefice.

Dunque, La Chiesa Cattolica negli Stati Uniti per mano del suo leader, Cardinal Timothy Dolan, reciterà’ la preghiera finale sulla nomination di uno che appartiene a una setta non cristiana e che considera la sua Chiesa invece come una “Gran Puttana”. E il Candidato ufficialmente nominato accetterà’ la preghiera e la benedizione di quello che il fondatore della sua Chiesa definiva come uno dei mali del mondo. Come il Diavolo.

Con questo mi sembrano ovvie alcune considerazioni: 1) l’inarrestabile muoversi verso destra della Chiesa Cattolica Americana 2) Il disperato bisogno di Romney di far patti con tutti (anche con il diavolo) pur di essere eletto.

Aspettando Isaac.

Advertisements

3 Comments

Filed under Uncategorized

3 responses to “Il Candidato (Romney), Il Cardinale e il Diavolo

  1. Thank you for the like! I appreciate it.

    • Riguardo al problema della liebrte0 religiosa penso che il principio della reciprocite0 non sia sufficiente: a noi cristiani, quando abbiamo fatto l’esperienza del Cristo risorto e vivente in mezzo agli uomini, e8 dato di scoprire, con occhi pif9 penetranti, che il Regno e8 gie0 presente nel mondo, ha bisogno solo di essere testimoniato.Come?Scopriamo che gli altri sono fratelli, ai quali, con parole dirette, se ci e8 data l’opportunite0, in punta di piedi e con delicatezza se viviamo in un ambiente dove esistono malintesi o tensioni, e sempre con la testimonianza della vita vissuta con fede, raccontiamo che il Cristo e8 presente, aiutando il prossimo ad essere pif9 autentico nella sua esperienza religiosa e dialogo con Dio e con gli altri. La conversione non deve essere l’obiettivo primo e assoluto, ma il dialogo e il rispetto anche per le altre tradizioni religiose, le quali, molte volte, sono una maniera culturale differente di contatto con il divino. Per i mistici o per coloro che hanno avuto la fortuna di sperimentare la presenza del divino nel mondo, il rispetto per le altre tradizioni religiose e8 sempre stata una realte0 mai posta in discussione.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s