IL MAGO MERLINO E SILVIO BERLUSCONI

Vicino alla città’ di Rennes nella Bretagna francese si trova la foresta di Paimpont. Secondo la tradizione locale vi si trova la tomba del Mago Merlino e i francesi vi si recano per lasciare messaggi e richieste al mago.

Sto considerando sempre di più’ la possibilità’ di fare un viaggio nel cuore della Bretagna e di presentare alla tomba di Merlino la mia richiesta : Ti prego fai sparire per sempre dalla faccia della terra Silvio Berlusconi. Non mi interessa che fine faccia purché sparisca per sempre dall’Italia (potrebbe andarsene in Russia dal suo amico e degno compare Putin). Il male che Berlusconi ha fatto all’Italia e agli Italiani, anche a quelli meno saggi che l’hanno votato e’ incalcolabile.

Se l’Italia fosse un paese serio, anche minimamente Berlusconi sarebbe già’ in prigione da un bel numero di anni. Purtroppo l’Italia non e’ un paese serio e dunque questo criminale si ripresenterà’ alle elezioni di Febbraio. Dall’inizio della sua carriera negli anni sessanta e’stato coinvolto in 109 processi e 2500 udienze che vanno dalla corruzione, all’associazione mafiosa alla concussione e alla prostituzione minorile. Quest’uomo ha speso più’ di duecento (200!) milioni di euro in avvocati per non andare a finire in galera. E’ stato piduista, socialista, ha corrotto, mentito, trattato tutte le istituzioni della Repubblica come se fossero suoi giocattoli personali. Rino Formica definì’ il contorno umano alla dirigenza del suo partito, quello socialista, come un circo di nani e ballerine. Vi ricordate? Anja Peroni, Sandra Milo, Gerry Scotti solo per citarne alcuni. Ma allora Come potremmo definire il sottobosco umano che circonda Berlusconi (Fede, Tarantini, Minetti).  Non c’e’ definizione per quella Corte dei Miracoli che Berlusconi ha creato.

Da qui a Febbraio Attentiallupo si occupera’ solo di lui. Di Sivio Berlusconi. Della sua storia politica e del male che ha fatto all’Italia.

Sperando pero’ che  magari Merlino intervenga davvero e lo faccia sparire.

Advertisements

Leave a comment

Filed under Uncategorized

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s