ANCORA TU, NON MI SORPRENDE LO SAI…

Vi ricordate quando Lucio Battisti cantava “ancora tu ma non dovevamo vederci più’? E come stai- domanda inutile…”. Gia’ proprio inutile.

Non so se a  Berlusconi  che racconta in giro di amare la musica anche se preferisce  l’immenso Apicella (a cui acquista la casa che questo non riesce a vendere, cosi’ poi non lo sputtana in tribunale*) a Lucio Battisti, questa strofa lo inspiri. Forse pero’ molti in Italia iniziano a chiederselo considerando che Berlusconi non sparisce nemmeno se usi l’ammoniaca. Proprio come un tanfo infernale.

Lo show patetico che ha esibito l’altra sera  nella trasmissione di Michele Santoro ne e’ l’ennesima prova. Lui torna. Torna sempre. Fino a quando le sue attività’ saranno in pericolo, Berlusconi continuerà’ a tornare. A riempire la televisione, i giornali, le radio di se stesso, delle sue bugie e delle allucinazioni che la sua mente pericolosa continua a partorire (in fondo lui e’ l’unto del Signore o una delle ultime: Scalfaro era di sinistra).

Sarebbe anche ora pero’ che i suoi avversari, che vanno dalle persone perbene e oneste a quei simpaticoni della sinistra che più’ mancina non si può’, imparino a fronteggiarlo nel modi giusto e  non cercando di voler essere  sempre i più’ intelligenti, con quell’arroganza da primi della classe, vero Santoro e Travaglio? Imponetegli le vostre domande e non  fatelo divagare come faceva la vispa Teresa. Incalzatelo, che di storie e prove ne avete a bizzeffe.  D’altronde di possibili domande pungenti se ne potrebbero creare a miriadi con tutto il marcio che Berlusconi e’ riuscito a produrre in Italia sia come imprenditore che come politico e’ ben provato e documentato. Dalla sua appartenenza alla P2, ai suoi affari marci con la buonanima di Craxi, all’acquisto della Villa San Martino ad Arcore che ha pagato 500 milioni delle gloriose lirette anche se tale villa era stata valutata 3 miliardi e mezzo. Oppure domandategli delle leggi ad personam che si e’ fatto fare negli ultimi dieci anni.  Chiedete a Sua Emittenza quanto sono costate agli italiani queste leggi: la Legge N 367 del 5 Ottobre del 2001, la N 248 del 7 Novembre 2002, la N 140 del 20 Giugno 2003, la N 112 del 3 Maggio 2004, la N 251 del 5 Dicembre 2005, la N 46 del 20 Febbraio 2006, la N 124 del 23 luglio 2008, la N 51 del 7 Aprile 2010.  Questo solo per iniziare.

Ecco, fategli domande dirette. Incalzatelo. Lui ha il dono orribile di portare tutto e tutti al suo livello, di scendere in basso talmente in basso che il grande Tex Willer direbbe ” a spalar carbone nelle miniere di Satanasso”. A volte, cari amici bisogna scendere in strada, togliersi la giacca e fare a pugni. Metaforicamente s’intende.

*Per dovizia di cronaca, la casa di Apicella e’ stata acquistata dall’Immobiliare Dueville, una delle molte casseforti immobiliari di Re Silvio, nel giugno del 2011, al prezzo di 313.187 euro. Il valore commerciale di un metro quadro nel quartiere Cecchina di Albano Laziale era all’epoca dell’acquisto 2,500 euro. 2,500X100 e’ uguale a 250,000

Advertisements

Leave a comment

Filed under Uncategorized

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s