Monthly Archives: December 2012

Il giorno che anche Dio pianse, ma noi invece continuiamo ad acquistare armi d’assalto.

Chiuso per lutto. (Closed for Mourning).

Newtown, Connecticut.

Advertisements

2 Comments

Filed under Uncategorized

Peanut e vari Pensieri in Liberta’

Salve.

Amo di avere la liberta’ di scrivere di quello che voglio. Infatti non devo necessariamente scrivere di un argomento politico o sociale.

Dopotutto la liberta’ dei blogs e’ che noi scribacchini si possa scrivere appunto in libertà’,  di quello che in fondo ci passa per la testa.

Oggi vorrei raccontare quello che il mio cane, Peanut, mi insegna ogni giorno.  Ogni giorno che il Signore manda sulla terra, e nemmeno lui lo sa.

Peanut e’ un misto tra un Beagle e un Golden Retriver. E’ un cane bellissimo, di un colore misto tra il rosso e l’ambra. E’docile. Intelligente. Affezionato. Giocoso. Gioioso. Mi insegna come essere una persona migliore

Peanut, bonta’ sua, dona felicita’ a chi lo incontra. Sorride e ti fa sentire speciale. Mi insegna ad amare la gente.

Peanut ti avvolge con la sua vita e non ti chiede mai nulla. E’ generoso, spontaneo. felice. Peanut mi insegna ad essere felice.

Peanut, e’ unico.

Io lo amo e sono fortunato perche’ lui, e’ il mio Peanut.

2 Comments

Filed under Uncategorized

Norimberga e la Morte del Piccolo Principe

St Peter and Lightening

Che cosa avrebbe detto il Piccolo Principe se nel Deserto del Sahara invece dell’aviatore caduto avesse incontrato Fr. John Geoghan, prete infame dell’Arcidiocesi di Boston che durante la sua “carriera” ha molestato più’ di 130 bambini, grazie anche alla copertura che ha ricevuto dagli alti prelati della gerarchia Cattolica.

Mi e’ venuta un’idea strana, forse.

Il 17 luglio del 1998 e’ stato firmato da  121 stati sovrani, Il Trattato di Roma (ICC o International Criminal Court con sede all’Aia). Tale trattato  afferma che: “…crimes against humanity are particularly odious offenses in that they constitute a serious attack on human dignity or grave humiliation or a degradation of one or more human beings and that they are not isolated or sporadic events…” 

La Chiesa Cattolica ha, specialmente negli ultimi anni, preso posizione ufficiale contro i crimini perpetrati su minori da sacerdoti e religiosi. Azioni forse tardive ma necessarie contro un’epidemia di dolore e vergogna che gli uomini in nero hanno perpetrato contro quelli che il Signore Gesu’ invitava ad andare da lui perché solo essendo come loro si puo’ accedere al paradiso.

Molti credono che queste azioni non siano solo tardive ma anche non sufficienti. Certamente preti sono stati sospesi, arrestati, laicizzati e molti stanno ancora aspettando la giusta (spero) sentenza.

Ma i loro superiori? Quale punizione terrena li attende?

I Vescovi?

Gli Arcivescovi?

I Cardinali?

Perche’ non vengono portati davanti All’International Criminal Court? Perché’ non e’ stata creata una Norimberga per chi e’ stato corresponsabile (almeno moralmente) di uno dei crimini più’ odiosi che si possano concepire, quello della violenza sessuale sui bambini. Perché’ non se ne parla?

Tornero’ a scrivere di questo. Tornero’ a chiedere di istituire una Norimberga non contro la Chiesa Cattolica, ma contro quei Vescovi, Arcivescovi e Cardinali che con il loro silenzio e connivenza hanno permesso che quello che io considero un crimine contro l’umanità’ venisse perpetrato per decenni.

Leave a comment

Filed under Uncategorized